19-20-21  Maggio 2017

Voce del corpo, danza dell’Anima

kea tivitavi

Seminario di danza e voce

con Kea Tonetti e Tivitavi 

musica dal vivo

Aperto a tutti!

Iscrivendosi entro il 21 Aprile riduzione della quota di partecipazione

12-20 Luglio 2017

Seminario di danza e voce in Natura

sull’isola di Stromboli

Stromboli mail it.-1

 

0001

IL SEMINARIO E’ APERTO A TUTTI, NON E’ NECESSARIO AVERE ESPERIENZA NELLA DANZA!
SCONTO SPECIALE PER CHI PORTA UN’AMICO!
E’ POSSIBILE PARTECIPARE DA SABATO MATTINA

Milano 10-11-12 Marzo 2017
TUTTO E’ VIBRAZIONE

img_5392

SEMINARIO CON LA COMPAGNIAKHA

DANZA BUTOH E DANZA SENSIBILE 

CON KEA TONETTI 

LIVE-MUSIC BY TIVITAVI 

Budapest 17-18-19 Febbraio 2017

15895125_1317140408309118_2182429195191874815_n

TUTTO E’ VIBRAZIONE

Seminario con Kea Tonetti

Danza Butoh – Danza Sensibile  – Hara Yoga

musica dal vivo di Tivitavi

Pratiche di danza sensibile in acqua termale!

Sempre a Budapest!

Mercoledì 15 Febbraio ore 20,30

MANDALA SONORO con Tivitavi

Giovedì 16 Febbraio ore 20,30

ĀTMAN –Performance di danza butoh e live – music della Compagniakha

mandala-sonoro-page-001-2

 Mandala Sonoro della Stella 17-1-17

Martedì 17 gennaio 2017 ore 21

“nell’infinita molteplicità degli esseri e delle cose ho trovato il mio posto nel mondo e in me stessa”
(La via dei tarocchi – A.Jodorowsky)
La “Stella” nei Tarocchi di Marsiglia è la carta numero 17. La Stella è l’agire nel mondo, trovare il proprio posto, essere al mondo per offrire i propri doni. Il centro di questo “Mandala Sonoro” sarà dedicato alla stella che brilla in ognuno di noi, dobbiamo solo mostrare la sua luce e offrirla al mondo.
Il suono è vibrazione, in sanscrito “Spanda”, l’origine della vita. La musica, nelle sue molteplici forme è una grandiosa via di trasformazione per l’essere umano, lo strumento per riconnetterci con l’universo, con l’origine. Ad ogni suono corrisponde una frequenza, un’onda sonora, e ad essa un “livello” in cui collochiamo la nostra esistenza. Un mandala sonoro è un insieme di suoni in cui converge una intenzione, personale e di gruppo, in grado di cambiare la frequenza della nostra esistenza nei suoi diversi piani, fisico, mentale, emozionale e spirituale.
Durante l’incontro le campane vengono suonate producendo una combinazione di armonici che produce effetti benefici e di riequilibrio interiore, facilitando la liberazione di blocchi e tensioni.
Il Mandala Sonoro è una esperienza di ascolto e di ricezione del suono della durata di circa 50 minuti. Le campane vengono suonate e lasciate vibrare nello spazio, creando una naturale condizione di rilassamento e di riallineamento di tutti i piani che compongono la nostra esistenza: fisico (scheletrico, muscolare, organico) e psichico (sistema nervoso e astrale). Il suono delle campane e di altri strumenti (voce, gong, tamburo a cornice, didjeridoo, flauto lakota, ecc) ci invita a recuperare l’armonia del nostro corpo, della nostra mente, delle nostre emozioni. Il suono puro, prodotto da questi strumenti, è pura vibrazione che fa risuonare tutte le nostre cellule perché parla la lingua dell’universo, tutto nel cosmo vibra e noi con esso. L’armonia sonora ci riconnette con il nostro sé più profondo e oltre il sé dove diventiamo parte di un unico grande mandala.
E’ consigliato portare abiti comodi, una coperta, un cuscino e un materassino
E’ necessario prenotarsi, posti limitati
TIVITAVI Artista del suono, pittore, terapista del massaggio sonoro e insegnante di Hara Yoga. Il suono, il corpo e l’immagine sono gli elementi fondamentali della sua ricerca artistica e spirituale.
Dal 1991 pratica con il M° Gio’ Fronti e insegna Hara Yoga. Ha fondato e diretto l’Associazione Anamani: un progetto di ricerca rivolto alla conoscenza e alla riscoperta delle culture sciamaniche e tribali. Ha compiuto diversi viaggi di studio dove ha incontrato culture ed etnie differenti: è stato ospite dei Navajo dell’Arizona, dei Sami della Lapponia norvegese, dei Tuvini della Mongolia russa e degli Yolngu, aborigeni australiani, da cui ha appreso molte conoscenze musicali sia strumentali che vocali. Nel suo percorso ha incontrato diversi musicisti quali: Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didjieridoo), Mari Boine (canto lappone), Saynko Namcylak (canto armonico di Tuva), Amelia Cuni (canto dhrupad), Lorenzo Galantini (cornamusa), Massimo Laguardia (tammorra) Lorenzo Gasperoni (Djembè), Francesca Gualandri (pneumafonia) e Mauro Tiberi (voce). Ha suonato con Lorenzo Sanguedolce, Fabio Malizia, Davide Livornese, Enten Hitti e Lorenzo Pierobon; e per C.Jodorowsky nei rituali di psicosciamanesimo e Claude Coldy nei seminari di Danza Sensibile. Ricerca sul rapporto suono-guarigione da diversi anni, dal 2009 è allievo di Albert Rabenstein con cui ha conseguito la formazione di massaggio sonoro secondo gli insegnamenti del “Centro de Terapia de Sonido y Estudios Armonicos” di Buenos Aires. Ha seguito la formazione di Nada Yoga (yoga del suono) con Riccardo Misto a Padova. Per un decennio ha seguito un percorso di crescita interiore di Psicogenealogia con Cristobal Jodorowsky e successivamente con Jade Doniz. Collabora con Kea Tonetti, con cui ha fondato lo Spazio Continuum e la CompagniaKha, nella realizzazione di performance di danza butoh.
Tutte le settimane, presso lo spazio continuum, tiene la lezione di “Voce e Mantra” dove mescola le sue conoscenze sul suono e la pratica dell’hara yoga.
Contributo per l’incontro 15 Euro – Allievi dei corsi 10 Euro
Spazio Continuum – Via Stendhal 43 – Ingresso dal Passo Carraio
Per informazioni e prenotazioni: info@spaziocontinuum.it
Telefono 02-87234399 – Cell. 333-7814470

ZERO

Seminario di danza Jinen Butoh 
con Atsushi Takenouchi

con musica dal vivo di

Hiroko Komiya e Tivitavi

3-4 Dicembre 2016 Milano 

52-2-emotion-seed-by-waldemar-zdrojewski

Martedì 6 Dicembre 2016-ore 21,00

MA  TO  MA

Butoh Performance

copia-di-ma-to-ma-locandina-page-001

Jinen Butoh e CompagniaKha

con Atsushi Takenouchi e Kea Tonetti

musica dal vivo di 

Hiroko Komiya e Tivitavi

Presso lo Spazio Continuum – Milano
Prenotazione obbligatoria, posti limitati!
Musician Hiroko -102_s.phGeorges Karam
Copia di foto di Anastasya Stolyarov_9967

Corsi 2016-2017

Potete provare i corsi gratuitamente durante tutto l’anno!

VOCE E MANTRA con Tivitavi

CORSO DI HARA YOGA con elementi di  CANTO ARMO – CANTO SCIAMANICO – NADA YOGA


LUNEDì DALLE 19,30 ALLE 21,30
Inizio corso Lunedì 19 Settembre 2016, è possibile inserirsi a corso avviato.

APERTO A TUTTI!  LEZIONE DI PROVA GRATUITA

DANZA-TEATRO con Kea Tonetti  

PER BAMBINI E RAGAZZI DAI 6 AGLI 11 ANNI

HARA YOGA – DANZA SENSIBILE – TEATRODANZA


MARTEDì DALLE 17,00 ALLE 18,15
Inizio corso Lunedì 19 Settembre 2016, è possibile inserirsi a corso avviato.

APERTO A TUTTI! LEZIONE DI PROVA GRATUITA

LA DANZA DELL’ANIMA 
Laboratorio con Kea Tonetti

DANZA BUTOH – DANZA SENSIBILE – HARA YOGA


GIOVEDì DALLE 19,30 ALLE 22,30
Inizio corso Giovedì 22 Settembre 2016, è possibile inserirsi a corso avviato.
APERTO A TUTTI! LEZIONE DI PROVA GRATUITA

DANCE OF SOUL

SONY DSCphoto by Elena Bennati

WORKSHOP WITH COMPAGNIAKHA

KEA TONETTI AND TIVITAVI

BUTOH  DANCE – SENSITIVE DANCE – HARA YOGA – VOICE

with Tivitavi’s live music ( tibetan bells, gong, didgeridoo, drumming, stones, natural sounds, electronic sounds, flutes and voice)

First session from 31 of October to 6 of November 2016
7 ours per day and a few extra evening session

In Srebrna Gora, Eastern Poland

216A4170-Firma

13275537_10206046453096537_10204274_oVenerdì 10 Giugno 2016 – ore 21,00
presso il “Teatro della Contraddizione”
Nudo respiro
Performance degli allievi del laboratorio  “La danza dell’Anima”  di danza butoh e danza sensibile tenuto da Kea Tonetti
Musica dal vivo di Tivitavi 

“La veste è il fogliame dell’uomo che copre la nudità del suo respiro” ( Alda Merini)
Con: Laura Astorri, Alessandra Matera, Davide Angelotti, Paquà Olivier Beguin,
Alessandro Parrinello, Jinka Rodriguez Godoy, Sara Ricciardi, Luca Bellè,
Giada Fossà, Elisa Tagliati, Eleonora Figus, Sandra Valente, Laura Bedoni.
Siete tutti invitati a partecipare !
L’ingresso è a offerta libera.
Venerdì 10 Giugno alle 21,00 presso il Teatro della Contraddizione
Via Privata della Braida, 6,20122 Milano

COMPAGNIAKHA

Prossimi spettacoli e seminari

photo by Urs RoethlisbergerRussia:

Mosca  – 17 Marzo 2016 Performance White-hot .

18-19-20 Marzo “La danza dell’anima” seminario di danza Butoh e danza Sensibile® con Kea Tonetti _ musica dal vivo di Tivitavi.

Krasnodar  24 Marzo Performance White-hot

25-26-27 Marzo “La danza dell’anima” seminario di danza Butoh e danza Sensibile® con Kea Tonetti _ musica dal vivo di Tivitavi.

Maggiori info. riguardanti le date russe: http://compagniakharussia.tilda.ws/ –o rivolgendovi a Sasha : sashadodocontact@gmail.com  

Spagna:

Barcellona 2o Aprile 2016Performance

21-22-23-24 Aprile “Inside and Outside” Danza Butoh_Danza Sensibile® e Hara Yoga, seminario intensivo di 4 giorni con Kea Tonetti e musica dal vivo di Tivitavi

Milano – Macao – 22 Dicembre 2015 ore 21,00

NOTTE SACRA
Performance di danza Butoh
con Atsushi Takenouchi e Kea Tonetti
musica dal vivo di Hiroko Komiya e Tivitavi

notte sacra-page-001

foto di Gabriele Seidel and Waldemar Zdrojewski
Notte sacra,
attraverso le maschere
bianco respiro di danzatori                   (Kikaku 1661-1707)

Nella notte più lunga dell’anno, un rito si tesse nel presente tra due musicisti e due danzatori. La musica crea la trama del tempo, aprendo intervalli dove tutto si sospende e dove la danza diviene specchio e al contempo il suo riflesso, in cui vedere, come nella luna che illumina la notte, oltre le maschere, oltre i sogni.Il buio partorisce la luce e la luce illumina il buio, ma chi sta guardando e proiettando ciò che si manifesta? Un atto vibrante, oltre lo spazio e il tempo, dove la capacità di meravigliarsi risveglia la luce nel cuore e la bellezza dell’esistere.

LUOGO:MACAO – NUOVO CENTRO PER LE ARTI, LA CULTURA E LA RICERCA – Viale Molise 68, Milano
Per la prenotazione potete contattare lo Spazio Continuum.
Ingresso: Offerta per gli artisti e lo spazio a partire da 5 euro

Milano, 19-20 Dicembre 2015

INSIDE AND OUTSIDE 

SEMINARIO DI DANZA BUTOH

con Atsushi Takenouchi – musica dal vivo di Hiroko Komiya e Tivitavi

Atsushi by Drora Spitz 096

foto di Drora Spitz

Budapest, 27-28-29 November 2015

DANCE OF SOUL  

BUTOH AND SENSITIVE DANCE® WORKSHOP

with Kea Tonetti – live-music by Tivitavi  

COMPAGNIAKHA

With water sensitive dance® practices in termal baths 

Pratiche di danza sensibile nelle acque termali di Budapest!

Copia di _Y6B4192 2

Milano – 24 – 25 Ottobre 2015

SEMINARIO DI DANZA SENSIBILE®

CON KEA TONETTI – MUSICA DAL VIVO DI TIVITAVI  

Campane tibetane e suoni naturali

DANZA SENSIBILE® SEMINARIO-page-001

VENERDì 23 OTTOBRE 2015 ALLE 21.00
Armonizzazione con le campane armoniche

aperta a tutti, è CONSIGLIATO PRENOTARE.

Vibrazioni

CORSI 2015-16 – PROVE GRATUITE PER OGNI CORSO!

DANZATEATRO PER BAMBINI
con Kea Tonetti

MARTEDI DALLE 17.00 ALLE 18,15
LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Inizio corso Martedì 22 Settembre 2015

HARA YOGA VOCE E MANTRA
con Tivitavi

LUNEDI DALLE 19,30 ALLE 21,30
LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Inizio corso lunedì 28 Settembre 2015

HARA YOGA IN PAUSA PRANZO
con Kea Tonetti e Tivitavi

MARTEDI E GIOVEDI DALLE 13 ALLE 13,50
LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Inizio corso Martedì 29 Settembre 2015

DANZA SENSIBILE E DANZA BUTOH
con Kea Tonetti

DANZA SENSIBILE – GIOVEDI DALLE 19,30 ALLE 21.00
LEZIONE DI PROVA GRATUITA
Inizio corso Giovedì 1 Ottobre 2015

LABORATORIO DI DANZA BUTOH E DANZA SENSIBILE – LEZIONE DI PROVA GRATUITA
GIOVEDI DALLE 19,30 ALLE 22,30 – Inizio corso Giovedì 1 Ottobre 2015

Schermata 2015-07-15 alle 10.15.30

FOTOSLIDE DEI SEMINARI IN NATURA

English version below

27 Luglio -1 Agosto 2015

SEMINARIO RESIDENZIALE DI

 DANZA SENSIBILE, BUTOH E VOCE

con Kea Tonetti e Tivitavi  

Compagnia Kha

2013-08-03 11.55.51

“Colui che non sa ululare, non troverà la sua muta”. Charles Simic

Risvegliare la propria natura selvaggia, che da sempre vive dentro di noi. Camminare in silenzio in una foresta e contattare il silenzio e la pace interiori. L’incontro con la natura porta guarigione, risveglia la vitalità, apre i sensi e libera la testa. Lasciandosi permeare dalla magia degli elementi, espanderemo il respiro e le sensazioni del corpo, aprendo la danza e la voce in unione con il respiro degli alberi, delle pietre, dei fiori, del fuoco, dell’acqua, degli animali, del vento, delle stelle, della luna, del sole…..

Verranno proposte pratiche di Danza Sensibile®, Danza Butoh, Hara Yoga, Nada Yoga, Canto armonico e Sciamanesimo che ci permetteranno di entrare in una relazione consapevole con il corpo, il respiro e la voce, per incontrare la propria danza e la propria voce. Incontrando l’energia della terra, nutriremo il nostro radicamento, trovando un centro di pace e forza che sostiene l’espansione del movimento, della verticalità e della voce nello spazio infinito del cielo.

Il percorso ci porterà a incorporare le energie della Natura, lasciandole danzare, parlare, cantare: libereremo emozioni e pulsioni arcaiche, aprendoci all’ascolto e al sentire, in modo ricettivo e irrazionale, ci lasceremo danzare e cantare, aperti a vivere l’attimo totalmente e permettendo che le forme e i suoni divengano espressione dell’anima.

Incontrare la Bellezza della Natura come parte di sé e ascoltare il silenzio dentro di noi, che permea il tutto, da cui si generano il suono e la forma, permettendo all’invisibile di divenire visibile. Offrire una danza, un canto, una preghiera a sé stessi, al bosco, alla Madre Terra e all’Universo.

Il seminario sarà accompagnato dalla musica live di Tivitavi (campane tibetane, didjeridoo, tamburo, voce, flauto, altri strumenti e suoni naturali).

Alla fine del seminario ognuno avrà la possibilità di creare ed esibire un assolo.

Il seminario è aperto a tutti, danzatori, attori, musicisti, ricercatori, e a chiunque voglia partecipare, non è richiesta una preparazione nella danza o nella voce.

LUOGO DA DEFINIRSI NELLA ZONA DI PARMA E PIACENZA

27 JULY – 1 AUGUST 2015 
DANCE AND VOICE IN NATURE
BUTOH, SENSITIVE DANCE AND VOICE WORKSHOP
With Kea Tonetti & Tivitavi 

Compagnia Kha

“He who does not know to howl, will not find his molt.” Charles Simic

Awake our own wild nature, that since always is living inside of us. Walk in silence in a forest, contacting inner peace and silence. The meeting with nature brings healing, awakens vitality, opens senses and frees the head. Letting ourselves be permeated by the magic of elements, we’ll expand the breathing and body sensations, opening the dance and the voice in union with the breathing of trees, stones, flowers, fire, water, animals, wind, stars, moon, sun……

Practices from Sensitive dance®, Butoh dance, Hara yoga, Nada Yoga, Overtone singing and Sciamanism will allow us to consciously interact with our body, our breath and our voice, in order to awake our own dance and voice. Meeting the Earth energy we’ll nourish our own grounding, finding a center of strength and peace, that supports the expansion of movements and voice in the infinite space of the sky.

This journey will let us incorporate the energy of the Nature, letting their Spirits dance, speak and sing. We’ll liberate emotions and archaic impulses, unearth personal and collective memories, that tell of the encounter between man and nature, we’ll open ourselves to listening and sensing, in a receptive and irrational way, we’ll let ourselves be danced and sang, open to live totally the present moment, letting forms and sounds become expression of the soul.

Meet the Beauty of Nature as a part of us and listen to the silence inside of us, that permeates everything and generates every sound, form and movement, allowing the invisible to become visible. Offer a dance, a chant, a prayer to ourselves, to the wood, to Mother Earth and to the Universe.

The workshop will be accompanied by the live music of Tivitavi (tibetan bells, didgeridoo, drumming, flutes, voice and natural sounds).

At the end of the workshop there will be the opportunity to create and show a solo.

The workshop is open to dancers, actors, therapists, performers, educators and everyone is interested in participating. A background in dance or voice work is not required.

PLACE TO BE DEFINED SOON IN THE AREA OF PARMA AND PIACENZA (ITALY)

2013-08-04 18.07.15

_Y6B4265Kea Tonetti: si forma nella danza dal 1980, studiando in Italia a Parigi e a New York, ricerca seguendo vari coreografi del panorama contemporaneo tra cui Raffaella Giordano e Dominique Dupuy, nel butoh: Atsushi Takenouchi (Jinen Butoh), Masaki Iwana (White Butoh), Ko Murobushi, Imre Thormann, Joan Laage, Yumiko Yoshioka e Motimaru Dance Company. Dal 2003 si forma nella Danza Sensibile® con Claude Coldy, seguendo una formazione quadriennale che include lo studio dell’ascolto osteopatico con i maestri Jean Luis Dupuy e Marie Guyon, e la danza in contatto con la natura. Da anni assiste Claude nei suoi seminari in studio e in natura. Dal 2008 studia canto con Carola Caruso, metodo funzionale della voce di Gisela Rohmert, inoltre approfondisce il canto incontrando Sainkho Namtchylak, Amelia Cuni e Mari Boine, integrando la sua ricerca sulla voce nella danza. Dal 1994 pratica Hara Yoga con il Maestro Giò Fronti e dal 2001 diviene insegnate di questa pratica. La sua ricerca nella via yogica tantrica e nello sciamanesimo, che vede in tutte le manifestazioni della vita, l’emanazione del divino, la porta a danzare in contatto con la natura e a ricercare nella dimensione inconscia dell’essere umano. Dal 2000 al 2010 ha seguito un percorso di Psicogenealogia e Psicomagia con Cristobal Jodorowsky, che approfondisce dal 2010, insieme allo studio dei Tarocchi di Marsiglia con Paulina Jade Doniz. Dal 1990 si esibisce in varie produzioni di teatro e di danza, nel 2009 fonda con Tivitavi la CompagniaKha Compagnia Kha che ha prodotto diverse performance in solo e con altri artisti tra i quali Monique Arnaud, maestra di Noh, Atsushi Takenouchi e Yuko Ota, danzatori butoh. Si è esibita in festival e teatri in Italia, Germania, Budapest, Londra, Lione, Città del Messico, Barcellona e Russia. Le sue ultime performance: White-hot, Hana no inochi, life of the flower (con Atsushi Takenouchi e Hiroko Komiya), Yo soy Azul, Mothersea, Enthullt:The flower garden, Utsusemi (con Monique Arnaud), Wu, Shishigami-Spirito della foresta, Space is body (con Yuko Ota), L’ombra della luce.

Copia di 2013-08-04 16.05.49Tivitavi: Artista del suono e arteterapeuta. Dal 1991 pratica con il M° Gio’ Fronti e insegna Hara Yoga. Ha fondato e diretto l’Associazione Anamani: un progetto di ricerca artistica rivolto alla conoscenza e alla riscoperta delle culture sciamaniche e tribali. E’ stato ospite dei Navajo dell’Arizona, dei Sami della Lapponia norvegese, dei Tuvini della Mongolia russa e degli Yolngu, aborigeni australiani, da cui ha appreso molte conoscenze musicali sia strumentali che vocali. Nel suo percorso ha incontrato diversi musicisti quali: Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didjieridoo), Mari Boine (canto lappone), Saynko Namcylak (canto armonico di Tuva), Amelia Cuni (canto dhrupad), Lorenzo Galantini (cornamusa), Massimo Laguardia (tammorra) Lorenzo Gasperoni (Djembè), Francesca Gualandri (pneumafonia) e Mauro Tiberi(voce). Ha suonato con Lorenzo Sanguedolce, Fabio Malizia, Davide Livornese, Lorenzo Pierobon, Hitroko Komiya e per C.Jodorowsky nei rituali di psicosciamanesimo. Ricerca sul rapporto suono-guarigione da diversi anni, dal 2009 è allievo di Albert Rabenstein con cui ha conseguito la formazione di massaggio sonoro secondo gli insegnamenti del “Centro de Terapia de Sonido y Estudios Armonicos” di Buenos Aires. Ha Seguito un percorso di crescita interiore di Psicogenealogia con Cristobal Jodorowsky. Partecipa con la sua musica ai riti di cura Hara Yoga e collabora con Kea Tonetti nella realizzazione di performance teatrali e di danza butoh. Ha seguito la formazione di Nada Yoga (yoga del suono) con Riccardo Misto. Attualmente suona le campane tibetane e di cristallo per Claude Coldy, fondatore della danza sensibile.

Kea Tonetti: formed in dance from 1980, studing in Italy, Paris and New York, following various choreographers from the contemporary field, among them Raffaella Giordano and Dominique Dupuy, in the butoh dance: Atsushi Takenouchi (Jinen Butoh), Masaki Iwana (White Butoh), Ko Murobushi, Imre Thormann, Joan Laage, Yumiko Yoshioka and Motimaru Dance Company. She formed in Sensitive Dance® with Claude Coldy and since 2007 assist hem in workshops in studio and in nature-sites. Since 2008 she studies singing with Carola Caruso, Gisela Rohmert’s functional method of the voice, and meeting Sainkho Namtchylak, Amelia Cuni and Mari Boine. With the Master Giò Fronti she was formed in Hara Yoga becoming a teacher of this practice in 2001. Since 1994 practices Hara Yoga with the Master Giò Fronti, becoming in 2001 teacher of Hara Yoga. Her research in yoga, tantra and shamanism, which embraces the Divine’s emanation in every manifestation of life, brings her to dance in contact with Nature, to meet Shamans and Healers of different cultures and to research in the unconscious dimensions of the human being. Since 2000 she has studied Psychogenealogy, the practice of Psychomagic, and the study of Marsiglia Tarots with Cristòbal Jodorowsky and with Paulina Jade Doniz. From 1990 she performs in various theatres and dance productions, in 2009 she founds together with Tivitavi Compagnia Kha, which has created different performances solo and with other artists, among them: Atsushi Takenouchi and Yuko Ota, butoh dancers, Monique Arnaud, master of Noh Theatre. She performed in Festivals and Theatres in Italy, Germany, Basel, Budapest, London, Lyon,Barcellona, Mexico city and Russia. Her last performaces: White-hot, Hana no inochi, life of the flower (with Atsushi Takenouchi and Hiroko Komiya), Yo soy Azul, Mothersea, Enthullt:The flower garden (with Vincenzo Geddo), Utsusemi (with Monique Arnaud), Wu, Shishigami-Spirit of the Forest, Space is body (with Yuko Ota), L’ombra della luce. www.keatonetti/spaziocontinuum.it

Tivitavi: sound and visual artist. Graduated in painting from Albertina Academy in Torino with Mino Ceretti. Since 1991 he has studied with various Masters from Yoga to Shamanism. He founded the association Anamani: an artistic research project aimed to knowledge and rediscovery of shamanic and tribal cultures. He was hosted by Navajo from Arizona, by Sami from Norwegian Lapland, by Tuva people from russian Mongolia and by australian aboriginal people Yolngu, from whom he learned various instrumental and vocal knowledges.His research in sound has lead him to study with the following masters: Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didgeridoo), Mari Boine (singing of Lapland), Saynko Namcylak (Tuvan throat-singing), Amelia Cuni (drhupad singing), Lorenzo Galantini (bagpipe), Massimo La Guardia (tammorra/frame drum), Francesca Gualandri (pneumafonia), Lorenzo Gasperoni (djembè) and Mauro Tiberi (voice). From Giò Fronti learned Hara Yoga, becoming a teacher of this practice.He attended a formation of Nada Yoga ( the yoga of sound) with Riccardo Misto. He studies Sound Healing of Tibetan bells with Albert Rabenstein, from whom was formed as sound massage healer. As a musician he has performed with Lorenzo Sanguedolce,Fabio Malizia, Davide Livornese, Hiroko Komiya, L.Pierobon, Henten Hitti, Antoine Levì Cicéron (Festival Rosenhof 2009); he played for Cristobal Jodorowsky during the psicoshamanic rituals, for Hara Yoga healing rituals, for Claude Coldy in sensitive dance workshops and for Kea Tonetti in butoh dance performances and workshops.
His most recent performances: White-hot, Yo soy Azul, Mothersea, Enthullt:The flower garden, Utsusemi, Wu, Space is body, Shishi Gami-Spirit of the Forest, Memore d’eau and Omoshiroi, Ador-azione interactive performance.www.tivitavi/spaziocontinuum.

Giugno 2015 – 4 incontri di:

 Danza Sensibile® e Danza Butoh

con Kea Tonetti 

Copia di _DSC0193

23-24 Maggio 2015

TAROCCHI DI MARSIGLIA

SEMINARIO SUGLI ARCANI MAGGIORI

IL CAMMINO DELL’EROE E IL LINGUAGGIO DEI TAROCCHI

Con Jade Doniz

IMG_0501

15-16-17 Maggio 2015

Seminario di Danza Sensibile, Butoh e Voce

voce e butoh foto-page-001

Con musica dal vivo

con Kea Tonetti e Tivitavi

Risvegliare la danza e la voce in modo libero ed autentico, lasciando nascere la verità nell’istante, dal corpo, dall’anima e dal cuore.

Quando la voce risuona in accordo con il corpo, proviamo una grande sensazione di pace e calma, interiore. E’ come tornare a casa e ricordarsi che una parte di noi è sempre stata lì ad aspettarci. Questo viaggio dell’anima porta con sé memorie, personali e collettive, che narrano dell’incontro tra l’uomo e la natura, è un viaggio dentro e fuori da sé, dove i confini si sciolgono per entrare in un mondo onirico e parallelo dove tutto è possibile, gli Spiriti della Natura si manifestano e parlano, le emozioni, le pulsioni interiori prendono corpo e cantano. Un tempo e un luogo dove rinascere a se stessi alla propria libera espressione, dove far risuonare il proprio esistere, in unione con il suono e la danza dell’Universo.

Verrano proposte pratiche provenienti dalla Danza Sensibile®, dall’Hara Yoga e dal Butoh che ci permetteranno di entrare in una relazione consapevole con il corpo e il respiro, di nutrire il proprio radicamento entrando in relazione con l’energia KI della Madre Terra, risvegliando la danza dalle sensazioni e lasciandosi andare al proprio suono personale, trovando le strade per farlo fluire nel corpo.

Aprendo uno spazio e tempo rituale e la Presenza nell’attimo, lasceremo che la danza e la voce si generino dal vuoto silenzioso che permea il tutto, il suono dell’origine che è vibrazione pura, permettendo all’invisibile di divenire visibile. Attraverso le immagini e le sensazioni risveglieremo emozioni, pulsioni e memorie antiche, incorporando le energie della Natura daremo loro voce, danzando le emozioni le lasceremo cantare. Ci apriremo all’ascolto e al sentire, in modo ricettivo e irrazionale, ci lasceremo danzare e cantare, aperti a vivere l’attimo totalmente e permettendo che le forme e i suoni divengano espressione dell’anima.

APERTO A TUTTI! 

ORARI: VENERDì 19,30 – 22,30 – SABATO 11,30 -19,30   DOMENICA: 11-19

Copia di Butoh seminario marzo 2015-page-001

Seminario  “La Danza dell’Anima”

Loc-corsi2014-page-001

CORSI 2014 -2015

Lunedì dalle 19,30 alle 21,30:

HARA YOGA VOCE E MANTRA con Tivitavi

Martedì e Giovedì dalle 13.00 alle 13,50:

HARA YOGA con Kea e Tivitavi

Martedì dalle 17.00 alle 18.00:

HARA YOGA E DANZA-TEATRO per bambini (5 -11 anni) con Kea

Mercoledì dalle 19,15 alle 21,15:

IL RESPIRO DELLA DANZA (Danza Sensibile®, Butoh e Hara Yoga) con Kea

Mercoledì dalle 21,30 alle 22,30:

HARA YOGA pratica della MEDITAZIONE con Kea

Giovedì dalle 19,30 alle 22,30:

LABORATORIO DI DANZA BUOTOH E DANZA SENSIBILE® con Kea

 

E’ POSSIBILE FARE UNA LEZIONE PROVA GRATUITA PER OGNI CORSO

I corsi sono aperti a tutti e iniziano il 30 Settembre 2014

BERLIN – LONDON – MEXICO

 7-8 July 2014 BERLIN

Sounds of the Body, Signs of the Heart  

 Butoh dance and voice workshop with live music

CompagniaKha _ Kea Tonetti & Tivitavi

Sounds of the Body low-page-001

Document9-page-001

Re-awaken your dance and liberate your voice in an authentic manner, allowing their truth to manifest in the moment, from the body, from the soul and from the heart. The encounter between voice and butoh dance is something that is both highly surreal and expressive, which can help you to surpass the limits of what you know, transporting you to a new world of self-understanding and of rebirth, where emotions can no longer be codified, blending into each other, as do forms and sounds. In this oneiric and parallel world, everything is possible: the Spirits of Nature materialize and speak – emotions and internal pulsations take form and sing.

Practices from Sensitive dance®, Hara yoga and Butoh allow us to consciously interact with our body and our breath, nurturing our own sense of grounding to operate on the plane of terrestrial energy, re-awakening a dance of sensations. Opening our perception of space and time, we nourish our presence in the moment, allowing the dance and the voice to manifest from the silent emptiness that permeates everything, thus giving form to the invisible. Evoking internal images and landscapes, we will re-awaken emotions, pulsations and antique memories; incorporating the energies of Nature, we give them voice, and dancing the emotions, we allow them to sing. Opening ourselves to active listening and feeling, we allow ourselves to dance and sing, living entirely in the moment, so that forms and sounds may become the expression of our soul.

Time schedule : 7-8 July – from 10,30 am to 18,30 pm 

Price : 100 euro

Studio142-Kunstquartier Bethanien, Mariannenplatz 2, 1. OG rechts, Raum 142 Berlin

phone in Berlin : 01746482988 – 015251822155

Yo soy Azul - locandina-page-001

Compagniakha: was founded by Kea Tonetti and Tivitavi R. Papini, a dancer and a sound/visual artist. Their performances mix Butoh dance with Sensitive Dance® and acoustic and electronic live sounds. Their spiritual and artistic research is reflected in their poetic, creating cathartic events of great natural magic. The company has collaborated with different artists, among them the musician Ogam Fabio Malizia, the performer Shaiba Vincenzo Geddo, the dancer Yuko Ota and the master of Noh Theatre Monique Arnaud. They founded the “Spazio Continuum”, where they organize workshops and classes in Milan, Italy, where they also live.

Kea Tonetti  : dancer, performer, choreographer and teacher who combines in her expressive and movement research Sensitive Dance®, Butoh Dance, Hara Yoga and a spiritual tantric yoga vision of life. Since 1980 she has studied classical and contemporary dance in Italy, New York and Paris, following the work of various choreographers, among them: Raffaella Giordano and Dominique Dupuy. Since 2002 she researches in Butoh dance, following Atsushi Takenouchi, founder of Jinen Butoh, and meeting Masaki Iwana (White Butoh), Ko Murobushi, Imre Thormann, Yumiko Yoshioka, Joan Laage and Motimaru Dance Company. Since 2003 she has been studying Sensitive Dance® with Claude Coldy, following a teacher training which includes the study of osteopathic observation and the dance in the nature sites. Since 2007 she has been assisting Claude Coldy in his workshops. Since 2008 she has studied voice and singing following the functional method of Gisela Rohmert , with Carola Caruso. Since several yaers she has been practicing and researching the disciplines of Eastern spiritual paths including Zen, Yoga, Tantra and Shamanism. Since 2001 she has been a teacher of Hara Yoga, founded by Master Giò Fronti. She has studied Psychogenealogy, the practice of Psychomagic, and the study of Marsiglia Tarots with Cristòbal Jodorowsky and with Paulina Jade Doniz. For many years she has been teaching and transmitting her research through classes and workshops in studios and in sites of nature, in Italy and abroad. In 2008 she founded “CompagniaKha” with Tivitavi. Her most recent performances: Yo soy azul  (Tanz Festival Kulturraum Rosenhof, Tegernau D  – JurányiArt Incubator Haouse, Budapest U- 2013, “One Theatre” Krasnodar, Russia 2014)Mothersea (Milano 2013)Enthullt, The flower garden with Shaiba Vincenzo Geddo (Tanz Festival Kulturraum Rosenhof D 2012)Utsusemi with Master of Noh Teatre Monique Arnaud (Alik Cavaliere Center, Milan 2012 – Festival “ La voce del corpo” Osnago LC Italy 2013), Inori Wu (Kulturraum Rosenhof D 2011, PAF Performing arts festival, Meina 2011, Trace Becoming Art, Milano 2010)Dances in “ La Veglia di Venere” art-video of Alessandra Pescetta, Space is body with Yuko Ota music by Tivitavi & Ogam Shishigami, Forest Spirit (festival “Rosenhof“ D 2009 and Sconfinando Sarzana festival 2010)Memoire d’eau,Omoshiroi L’ombra della luce .

Tivitavi Roberto Papini : sound and visual artist. Graduated in painting from Albertina Academy in Torino with Mino Ceretti. Since 1991 he has studied with various Masters from Yoga to Shamanism. His research in sound has lead him to study with the following masters: Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didgeridoo), Mari Boine (singing of Lapland), Saynko Namcylak (Tuvan throat-singing), Amelia Cuni (drhupad singing), Lorenzo Galantini(bagpipe), Massimo La Guardia (tammorra/frame drum) and Lorenzo Gasperoni (djembè). He studies the sound healing of Tibetan bells with Albert Rabenstein. For many years he has researched the connection between the body, sound harmony and the pictorial gesture. He has shown his works in various art galleries including Cortina, D’Ars (Milano) and StudioRa (Roma), Masoero (Torino). On his way he has also had the honor and the pleasure to meet Masters Gino Gorza, Shingai Tanaka, Giò Fronti, Albert Rabenstein, Maria Lai. As a musician he has performed with L.Pierobon e Henten Hitti (Festival Ville e Castella 2010), Antoine Levì Cicéron (Festival Rosenhof 2009); he played for Cristobal Jodorowsky during the psicoshamanic rituals and for Claude Coldy in sensitive dance workshops and for Kea Tonetti in butoh dance performances and workshops. His most recent performances: Yo soy Azul, Mothersea, Enthullt:The flower garden, Utsusemi, Wu, Space is body, Shishi Gami-Spirit of the Forest, Memore d’eau and OmoshiroiAdor-azione interactive performance.

18-19-20 JULY 2014  – LONDON WORKSHOP –

BUTOH AND SENSITIVE DANCE®   

with live-music CompagniaKha

Kea Tonetti: dance

Tivitavi: live music

LOCANDINA LONDON-page-001

Awaken a sensitive presence in the body and in the spirit and let the dance emerge naturally, in the same way that we naturally breath. Contact a quiet inner space from which the form generates itself, and through which the invisible becomes visible. Experience our own body like time and space, in which cells are written archetypes and ancestral memories. Each form of life is a dance of life and death, living.

Sensitive Dance® is a body practice that awakens the movements from sensations in an organic way, nourishing the awareness of the present moment. It helps us to inhabit our body and to learn how to carry and to lead it through space, opening our own perception of the world and a sensitive relationship with others. It leads us to revisit the wonderful steps of human evolution, from the cell in suspension to the standing position, from prenatal life in the water to life on the earth, allowing us to rediscover the sense of human verticality, rooted in the earth and expanding into the sky and the space around us.

Butoh Dance allows us to find an authentic expression of the body, a “body-revolution”, where everyone can express his or her own movement with an expressive freedom that flows in the present moment; it leads us to live the deepness of human soul, to free our inner emotions, instinct, ancient memories, strength and fragility, our demons and angels. It awakens our inner landscapes, often connected to the beauty of nature and its neverending cycles, between life and death. It opens to our listening and feeling, in a receptive and irrational way, generating a time-space that is different from our usual one. It invites us to dance while being danced, open to live the instant and letting forms be born of silence, as expressions of the soul. Butoh rekindles the pureness of our inner child and of nature, poetry and catharsis, opening a channel to the luminous empty space that permeates reality and from whence everything is born. When we dance the spirit, form is manifested; when we enter the form,the spirit comes alive.

Some elements :Walk and stand, inhabit the body, nourishing presence and grounding _ Feel the energy flowing through the spine Spirals_ waves and the infinite: energetic movements belonging to life _Open our inner perception of space and time, inside the body and mind _Develop a sensitive listening in contact with the others _Develop different qualities of body and space, opening different inner states _Awake the Qi, the life essence, the strength of life that flows from our vital center _The process of metamorphosis in body and soul, dance the spirit and the energy of natural elements, a painting, an object, a poem, a child, an old woman…_Generate emotions and poetry, through awakening inner landscapes and ancient memories of the body _Free and spontaneous action in the present moment _ Express, create and pray while dancing, showering yourself with love.

At the end of the workshop each participant will have the opportunity to dance a solo.

The workshop will be accompanied by the live music of Tivitavi (tibetan bells, gong, didgeridoo, drumming, stones, natural sounds, eletronic sounds, flutes and voice).

The workshop is open to dancers, actors, therapists, educators and everyone is interested in participating. A background in dance is not required.

Where:The Brady Art Centre     http://www.towerhamletsarts.org.uk/?s=3&v=15&guide=AllAges

The Brady Art Centre – 192-196 Hanbury Street, E1 5HU London, United Kingdom

Time shedule: Friday 18 – Saturday 19 – Sunday 20: from 10.00 am to 18.00 pm

FOR FUTHER INFORMATION AND QUERIES: Masha – maria.dobraia@gmail.com

18-19-20 Luglio 2014 LONDRA

SEMINARIO DI DANZA BUTOH e SENSIBILE®

con musica dal vivo _ CompagniaKha

Kea Tonetti: danza

Tivitavi: suoni live 

“Lasciare che l’anima indossi il cosmo entrando nel regno di un’originaria memoria del corpo” Kazuo Ohno

Risvegliare una presenza sensibile nel corpo e nell’essere, lasciando che la danza emerga naturalmente, come naturalmente si respira; contattare uno spazio interiore tranquillo, da cui si genera la forma, attraverso cui l’invisibile diventa visibile. Il corpo contiene il tempo e lo spazio, nelle sue cellule sono inscritti archetipi e memorie ancestrali. Ogni forma di vita danza la vita e la morte, vivendo.

La danza sensibile è una pratica corporea che risveglia il movimento lasciandolo nascere dalle sensazioni, in modo organico e consapevole, nutrendo la Presenza nell’attimo; porta ad abitare il proprio corpo, imparando a portarlo e a orientarlo nello spazio e nel mondo, entrando in una relazione sensibile con l’altro. Permette di rivisitare le meravigliose tappe evolutive dell’essere umano, dalla cellula in sospensione all’essere verticale, dalla vita acquatica, prima della nascita, a quella terrestre e di riscoprire una verticalità radicata nella terra, espansa verso il cielo e lo spazio attorno a noi.

La danza Butoh permette di arrivare a un’espressione autentica del corpo, una “rivoluzione del corpo ”, in cui ognuno lascia emergere la sua danza, nella libertà espressiva, fluendo nel momento presente; porta a vivere le profondità dell’animo umano a liberare le proprie emozioni, pulsioni e memorie antiche, le proprie forze e fragilità, i propri angeli e demoni. Risveglia stati e paesaggi interiori, spesso legati alla bellezza della natura e alla sua perenne ciclicità, tra la vita e la morte. Apre all’ascolto e al sentire, in modo ricettivo e irrazionale, generando un tempo-spazio differente, da quello abituale. Invita a danzare, lasciandosi danzare, aperti a vivere l’attimo totalmente, permettendo che le forme divengano espressione dell’anima. Risveglia la purezza del bimbo e della natura, la catarsi e la poesia, aprendo il contatto con lo spazio vuoto e luminoso, che permea la realtà e da cui tutto può nascere. Danzando lo Spirito, la forma si manifesta, entrando nella forma, lo Spirito si manifesta.

Alcuni elementi: Camminare e stare, abitare il corpo, nutrire la Presenza e il radicamento _ La spirale, l’onda e l’infinito, movimenti energetici e vitali _ Sviluppare differenti qualità del corpo e dello spazio, risvegliando differenti stati interiori _ Risvegliare il Ki, l’essenza della vita, la forza che scorre e fluisce dal centro vitale _ Vivere la metamorfosi nel corpo e nello spirito, incorporando l’energia degli elementi della natura, un dipinto, una scultura, un oggetto o una poesia _Generare emozioni e poesia, danzando paesaggi interiori e antiche memorie del corpo _L’azione senza sforzo e spontanea che si genera nel Presente _ L’ascolto e il contatto con gli altri _Liberare la propria forza espressiva e creativa in un atto poetico, donandosi con amore. Alla fine del seminario ogni partecipante avrà l’opportunità di danzare un assolo.

Il seminario sarà accompagnato dalla musica dal vivo di Tivitavi (campane tibetane, gong, didjeridoo, voce, flauto e altri strumenti e suoni naturali ed elettronici).

Il seminario è aperto a danzatori attori, persone su un cammino di ricerca e a chiunque desideri partecipare, non è necessario avere esperienza nella danza.

Dove :The Brady Art Centre      http://www.towerhamletsarts.org.uk/?s=3&v=15&guide=AllAges

 The Brady Art Centre – 192-196 Hanbury Street, E1 5HU London, United Kingdom

Orario: Venerdì 18 – Sabato 19 – Domenica 20 :  dalle 10.00 alle 18.00

Maggiori informazioni ed iscrizioni : Masha – maria.dobraia@gmail.com

                                  

8-9-10 2014 México DF                                              

SEMINARIO  

DANZA BUTOH  Y DANZA SENSIBLE®

 con CompagniaKha

danza : Kea Tonetti

música en directo: Tivitavi

locandina Messico 2-page-001-1

            “Dejar que el alma sea vestida por el cosmos entrando en el reino de una memoria originaria del cuerpo” Kazuo Ohno

Despertar una presencia sensible en el cuerpo y en el ser, dejando que la danza surja naturalmente, como naturalmente se respira; entrar en contacto con un espacio interior tranquilo, desde el que se genera la forma, a través del cual lo invisible se vuelve visible.

La danza sensible es una práctica corporal que despierta el movimiento permitiendo que nazca a partir de las sensaciones, de forma orgánica y consciente, nutriendo la Presencia en el momento presente; lleva a vivir el propio cuerpo, aprendiendo a desplazarlo y orientarlo en el espacio, entrando en una relación sensible con los demás. Permite rememorar las maravillosas etapas evolutivas del ser humano, de la célula en suspensión al ser vertical, de la vida acuática, antes del nacimiento, a la vida terrestre, y poder descubrir una verticalidad enraizada en la tierra, que se expande hacia el cielo y el espacio a nuestro alrededor.

La danza Butoh permite alcanzar una expresión auténtica del cuerpo, una revolución del cuerpo, en la que cada uno deja que surja su danza, en la libertad de expresión, fluyendo en el momento presente; lleva a vivir las profundidades del ánimo humano, a liberar las propias emociones, pulsiones y antiguas memorias, las propias fuerzas y debilidades, los propios ángeles y demonios. Evoca estados y paisajes interiores, con frecuencia relacionados con la belleza de la Naturaleza y a su perenne estado cíclico, entre la vida y la muerte. Hace abrirse a la escucha y al sentir, de forma receptiva e irracional, generando un tiempo-espacio diferente al que estamos acostumbrados a vivir. Invita a danzar, para ser danzado, en apertura para vivir totalmente el presente, permitiendo que la forma se convierta en una expresión del alma. Aviva la pureza del niño y de la naturaleza, la catarsis y la poesía, abriendo el canal de contacto con el espacio vacío y luminoso que permea la realidad y de la que todo puede nacer. Danzando el Espíritu, la forma se manifiesta, entrando en la forma, el Espíritu se manifiesta.

Algunos elementos:

Caminar y estar, nutrir la Presencia y el enraizamiento_ La espiral, la onda y el infinito, movimientos energéticos y vitales _Abrir la percepción del espacio-tiempo dentro y fuera del cuerpo-mente _Desarrollar diferentes cualidades del cuerpo y del espacio, evocando diferentes estados interiores _Despertar el Ki, la esencia de la vida, la fuerza que surge y fluye del centro vital _Vivir la metamorfosis en el cuerpo y en el espíritu, incorporando la energía de los elementos de la naturaleza, una pintura, una escultura, un objeto, un poema… Generar emociones y poesía danzando paisajes interiores y antiguas memorias del cuerpo _La acción sin esfuerzo y espontánea que se genera en el Presente _ Liberar la propia fuerza expresiva y creativa en una acto poético, dándose con amor.

El seminario tendrá un acompañamiento musical en directo gracias a Tivitavi (campanas tibetanas, gong, didjeridoo, voz, flauta y otros instrumentos y sonidos naturales y electrónicos)

El seminario está abierto a bailarines, actores, personas en una camino de búsqueda y a todo el que desee participar. No es necesario tener experiencia en danza.

Horario:

viernes 8_ de 16.00 a 20.00

Sabado 9 _ de 1o.00 a 18.00

Domingo 10 _ de 10.00 a 18.00

 Lugar: Chilpancingo 148 – 7° Piso – frente al metrobus Viaducto linea 2 – col. Roma sur – México DF

 Contacto: Padma Cel. 5519009362 _ mail: padmasolilu@gmail.com 

Kea Tonetti: bailarina, performer y coreógrafa. En su bagaje artístico y su labor de búsqueda sobre el movimiento ha unido la danza Butoh a la Danza Sensible impregnándolas de su visión espiritual tántrica y yóguica de la existencia. Desde el 1980 sigue una formación clásica y contemporánea estudiando en Italia, en New York y en París. Desde hace años, sigue el trabajo de varios coreógrafos, su interés por la Danza Butoh la ha llevado a estudiar con Atsushi Takenouchi, fundador del Jinen Butoh, Masaki Iwana (White Butoh), Imre Thormann, Yumiko Yoshioka, Joan Laage y Motimaru Dance Company. Realiza su formación de Danza Sensible® con Claude Coldy y con los osteópatas Jean Louis Dupuy y Marie Guyon, con los cuales profundiza la práctica de la danza en contacto con los elementos de la naturaleza. Desde hace años, colabora como asistente de Claude Coldy en sus seminarios. Desde el 2008 estudia canto siguiendo el Método Funcional de Gisela Rohmert con Carola Caruso. Practica y enseña desde el 2001 Hara-Yoga, disciplina fundada por el Maestro Giò Fronti. Ha seguido durante años un trabajo de Psicogenealogía y Psicomagia con Cristóbal Jodorowsky y hoy en día lo completa con el estudio del Tarot de Marsella con Paulina Jade Doniz. En el 2008 crea la CompañíaKha junto a Tivitavi R. Papini.

Últimos trabajos performativos: Yo soy Azul (Berlín, Londres, Budapest, Rusia, Italia), Enthüllt, the flower garden con Vincenzo Geddo(Alemania), Mothersea (Milano), Utsusemi con la Maestra di Noh Monique Arnaud (Italia, Milano), Inori,Wu (Alemania, Italia ), Space is Body con Yuko Ota, Danza ne “La veglia di Venere” video de arte de Alessandra Pescetta, Shishigami, espíritu del bosque (Alemagna, Italia) Memoire d’eau, Omoshiroi , La sombra de la luz ( Alemagna, Italia).

Tivitavi Roberto Papini :artista visual y sonoro. Se diploma en Pintura en la Accademia di Belle Arti de Torino. Sigue varios maestros viajando desde el yoga hasta el chamanismo a partir del 1991. Encuentra Gió Fronti, fundador del Hara Yoga, practica que enseña a partir del 1995. Continúa su busqueda con la tecnica del masaje sonoro con las campanas tibetanas y arteterapia.Ha expuesto sus obras en destacadas galerías: Cortina D’Ars (Milán),StudioRa (Roma) y Masoero (Turín). En su recorrido en el estudio de la música sus maestros han sido Phil Drummy, Djalu Gurruwiwi (didjieridoo), Marie Boine (canto lapón), Saynko Namcylak (canto armónico de Tuva), Mauro Tiberi, Francesca Gualandri (voz), Lorenzo Galantini (gaita), Massimo Laguardia (tammorra), Lorenzo Gasperoni (djembè) y Albert Rabenstain (campanas tibetanas). Ha tocado con L. Pierobon y Henten Hitti (Festival Ville e Castella 2010), Antoine Levi Ciceron (Festival Rosenhof 2009) y en los rituales de Psicochamanismo de C. Jodorowsky. Colabora con Kea Tonetti en la realización de performances teatrales y Danza Butoh.

Sus últimas representaciones han sido: Omoshiroi, Memoire d’eau, Space is body, Shishigami, espíritu del bosque, Wu, Enthüllt, the flower garden, Mothersea, Yo soy azul.